Perché AdWords è importante quanto il posizionamento

22 Mar

Iniziare una campagna AdWords porta innegabili vantaggi anche a chi voglia cimentarsi in una campagna di posizionamento attraverso la s.e.o., cioè search engine optimization (ottimizzazione per il motore di ricerca). Google è un motore di ricerca molto raffinato e sicuramente oggi si può dire che il grado di raffinatezza è comparabile al grado di moderazione nelle campagne pubblicitarie pay per click. Per cui non è assolutamente sbagliato affermare che per posizionare occorre fare in modo che la pagina osservi delle linee guida generali che mantengano il sito in una linea di alto livello, come se dovesse essere sottoposto a Google per una campagna AdWords.

Più in generale la campagna Adwords aiuta a definire bene gli obbiettivi del posizionamento, identificando con attenzione quelle parole chiavi che, per la loro natura, sono suscettibili di genera un ritorno di investimento più corposo ed immediato. AdWords aiuta quindi a fissare dei paletti, saggiando il prezzo di acquisto del click, possiamo determinare, col posizionamento raggiunto dall’annuncio, quanto potremo guadagnare col traffico aggiuntivo del posizionamento, identificando sul posto la parola chiave che rende di più.

Facciamo un esempio: immaginiamo di aver pianificato una campagna adwords su Google per le tre seguenit parole chiavi:

hotel a roma / hotel stazione termini / hotel 3 stelle

Andando su AdWords con un’offerta sufficiente per farlo salire nelle prime posizioni di Google, saggeremo immediatamente l’efficacia delle keywords. Scopriremo per esempio che “hotel stazione termini” riceve meno traffico di “hotel a roma”, ma molto più targetizzato, preciso, otterremo più conversioni di quelle preventivate con la precedente. Questo ci suggerisce che per il posizionamento dovremmo puntare più sulla nicchia che sulla generica, lasciando ad AdWords il compito di gareggiare nella fetta di mercato più competitiva. Con un buon annuncio e una buona pagina di atterraggio, si riesce a lavorare bene anche sul costo, ottenendo il fondamentale punteggio verde nel quality score. Una pagina, per esempio la home, che potrebbe andare bene anche nel posizionamento organico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *